Il Siberiano

IL GATTO SIBERIANO

 

Il gatto siberiano è una razza frutto di anni di selezione naturale.

Nel Nostro paese questa razza è stata riconosciuta dall’Associazione Nazionale Felina Italiana
(ANFI)  nel 1998;

Questa razza si è evoluta in un ambiente dalle rigide condizioni climatiche che hanno reso questo
gatto un forte, resistente e scaltro cacciatore. Il pelo si presenta spesso,semilungo e idrorepellente
ideale per proteggersi dall’acqua e dalla neve. La sua cute è molto spessa, cosa che gli consente un
efficientissimo sistema di termoregolazione. Dalle orecchie spuntano abbondanti ciuffi di pelo e Le
sue zampe, tonde e robuste, presentano tra le dita abbondanti ciuffi di pelo gli permettono di non
sprofondare nella neve.

Il siberiano è un gatto forte, estremamente agile. Ha una muscolatura vigorosa e possente. Le dimensioni della gatta femmina sono normalmente più piccole rispetto al maschio.

Il gatto Siberiano è amante dell’acqua. Ha un carattere molto affettuoso, sempre molto presente, sceglie lui il “Padrone” al quale si lega moltissimo. Vive tranquillamente in appartamento ed è un amante delle comodità. In
famiglia si affeziona molto ai bambini, diventando un loro compagno di giochi. Il rapporto che si
crea con il proprietario è a dir poco quasi viscerale. Mi piace definire i miei siberiani come i “miei
gatti da contatto” perché sono alla continua ricerca della mia compagnia, della mia presenza e
soprattutto delle mie coccole anche durante la notte. Sono degli eccellenti supervisori di qualsiasi
attività domestica che può andare dall’assistenza nel lavare i piatti, alla pulizia del pavimento.

———-

SIBERIANO - GATTO IPOALLERGENICO

Altro particolare fondamentale da non sottovalutare nel gatto siberiano è la sua ipoallergenicità.

Da studi condotti in varie università è stato provato scientificamente che il Gatto Siberiano ha una
produzione molto esigua della proteina fel d1 responsabile delle allergie nell’uomo.

Non è il pelo, come spesso erroneamente si crede, a scatenare le reazioni allergiche, ma principalmente questa proteina che il gatto deposita sul proprio mantello leccandosi. Quando il
pelo si asciuga la proteina si volatilizza nell’aria e, entrando in contatto con l’allergico, scatena le classiche reazioni.
La ridotta (e in alcuni casi nulla) produzione di Fel d1 da parte del gatto siberiano lo rende, di fatto,
una razza ipoallergenica.

Alla luce di quanto sopra riportato, quindi, il gatto Siberiano non può definirsi “anallergico”, pertanto non credete a chi pubblicizza il gatto Siberiano come tale, in quanto persone
particolarmente sensibili potrebbero avvertire anche la presenza minima di FelD1 ed avere quindi
una reazione allergica.
Si raccomanda, quindi, ai soggetti con problemi di allergia, di eseguire sempre prima un test, che
consiste semplicemente nel visitare l’allevamento dal quale si decide di adottare un cucciolo e che
comunque allevi esclusivamente siberiani altrimenti il test risulterebbe inefficace. Il test consiste
semplicemente nello stare a contatto con i gatti, possibilmente adulti non neutri, ammirandoli e
giocandoci insieme e verificare se si manifestano o meno le varie reazioni allergiche.

Design by hpvorlagen24.de
Powered by Wordpress